Lettera 011

Dettagli

VITA DA PENDOLARI/2. ANTONIO GUERRIERI, LAVORATORE.  LA SUA VITA CORRE SUI BINARI.

Molti i reclami alle FS, ma ancora oggi, poco è cambiato.

Mi ha incuriosito, quella foto del profilo di “Calabroitaliano”sul social network facebook, che lo ritrae seduto sul treno che guarda fuori dal finestrino. Viaggia molto Antonio Guerrieri, 30 anni di Locri, un giovane lavoratore che percorre la nostra Regione a bordo di un treno. E allora sarà interessante fare due chiacchiere con lui. Lo conosco da tempo e, sapevo, dei suoi viaggi. Non si definisce un pendolare ma, “IL” pendolare.

Leggi tutto: Lettera 011

Lettera 010

Dettagli

VITA DA PENDOLARI/1. FRANCESCO, STUDENTE PENDOLARE: “LA STAZIONE E’ IL LUOGO DEGLI INCONTRI E DELL’IMPREVEDIBILITA’”.

TRA I DISSERVIZI E LA “LIBERTA’”  DI VIAGGIARE.

Basta solo un giorno da “pendolare” della Locride e già sono esausta, eppure viaggiare è tra i miei hobby preferiti. Ma ci sono viaggi e viaggi. E la vita da pendolare, in effetti, non è bellissima. Avrebbe il suo fascino se ci fossero le condizioni ottimali, o almeno, non ci fossero tutte quelle criticità che affronta quotidianamente chi è costretto a viaggiare da nord a sud della Locride e per tutta la Regione. Saliamo anche noi a bordo del treno,

Leggi tutto: Lettera 010

Lettera 009

Dettagli

Lettera a Severgnini

Ho letto il suo resoconto di viaggio sulla tratta CT-PA. Per Sua conoscenza, vi è di meglio.
Abito a Siracusa. Da appartenente ad una dinastia (uso il termine con orgoglio) di ferrovieri (mio nonno: capo-stazione, mio padre. idem) ho sempre viaggiato in treno, con agio e vero diletto che solo chi apprezza tale mezzo di trasporto comprende.
La tratta SR-PA, come tante altre, è stata operativa per molti decenni; gli anni "eroici" di FERROVIE DELLO STATO.

Leggi tutto: Lettera 009

Lettera 008

Dettagli

La marcia del treno” e il mio omaggio alle Taurensi

 Quella mattina arrivai in ritardo e col fiatone a prendere il pullman che mi avrebbe portato a trascorrere una giornata diversa e a vivere un’esperienza nuova con i giovani allievi universitari della Mediterranea.

Appena a bordo, vengo immediatamente  investita da una fresca energia e dal chiacchiericcio di quei giovani che già mi rendono effervescente! Seduta in mezzo a loro  ascolto furtivamente le conversazioni: parlano di tutto, di cose interessanti, del paesaggio deturpato che via via attraversiamo, dello Stretto e del ponte, di politica.

 Mi riempie il cuore sentirli e anche se siamo solo all’inizio della giornata, dico a me stessa che sicuramente  mi troverò bene.

Partecipo con loro all’iniziativa denominata “La marcia del treno”:

Leggi tutto: Lettera 008

Lettera 007

Dettagli

1° Maggio 2012: Storia di ordinaria follia alla stazione di Paola

 Vi racconto e denuncio quello che è successo martedì 1° Maggio 2012 dalle 17,30 in poi alla stazione di Paola (CS) a me e a circa altre 500 persone e forse di più.

Leggi tutto: Lettera 007

   
© ALLROUNDER