Autore: Domenico Gattuso

26° anniversario dell’incidente ferroviario di Crotone (16 novembre 1989-2015)

Ricordiamo con rimpianto Delia Sozzi, Antonella Serventi, Carmelina Pistoia, Rosanna Perri, Rita Angela Geracitano, Loredana Gentile, Emma Gagliardi, Franca Cefalà, Mirella Cavalli, Antonio Sorrenti, Angelo Giuffrè, Salvatore Bruno, vittime dell’incidente ferroviario del 16 novembre 1989 a Crotone. Erano cinque lavoratori delle ferrovie, tra macchinisti e capitreno, e sette docenti pendolari che ogni mattina percorrevano, fra tanti disagi, la tratta jonica per raggiungere i posti di lavoro . Nell’imminenza del 26° anniversario del drammatico evento, avvenuto nei pressi del casello ferroviario 237+ 322 di Crotone, le associazioni Italia Nostra, Gruppo Archeologico Krotoniate, Comitato Utenti Ferrovie Regionali,  Ferrovie in Calabria, la Società Dante Alighieri, la FILT CGIL,...

Read More

In difesa della ferrovia ionica

E’ in atto un processo che dovrebbe condurre alla cancellazione di 5.000 km di rete ferroviaria dalla scena nazionale, ritenuti improduttivi ed eccessivamente costosi. Nel corso degli ultimi anni si stanno operando scelte pericolose in tal senso. In Piemonte, tanto per dare un esempio, sono state chiuse 13 linee ovvero 483 km di rete ferroviaria ed in altre regioni si sta perseguendo un disegno analogo. Il rischio è elevato, si accentuerebbe la marginalizzazione economica e sociale di intere aree regionali in tutta Italia producendo conseguenti danni ambientali e aumentando relative malattie e spesa sanitaria, come fattori legati alla crescita...

Read More

Stanco di subire in silenzio

L’Italia uno stato di diritti e di doveri, non tutela sotto molti punti di vista i i suoi cittadini, a cui si chiede giustamente di pagare le tasse, di rispettare la legge e il vivere civile ma oltre al chiedere si deve pure dare e purtroppo il disagio in cui vivono molti pendolari al Sud Italia sta per esplodere nel silenzio dei media. Quì vi proponiamo una lettera inviata pochi giorni fa dal Dott. Giuseppe Iannì, stanco come tanti altri pendolari di subire in silenzio! Spett. le Dr. Moretti, è un umile lavoratore che le scrive, pur essendo certo...

Read More

Lettera all’Assessore Pizzi da R.Borri del CIUFER Piemonte

Illustrissimo Signor Assessore, avendo ricevuto per posta elettronica copia di articoli relativi alla gravissima situazione in cui versano alcune linee ferroviarie ricomprese nella Regione Siciliana, mi permetto di rammentare alla S. V., che ha il difficile compito di occuparsi di Trasporti nell’Isola, rappresentante, peraltro, la più estesa Regione Italiana, il ruolo cardine nei trasporti terrestri rivestito dalla ferrovia: un mezzo antico, ma evolutosi grazie alle migliorie offerte dalla tecnica moderna, tuttora insostituibile allorquando si tratti di trasportare consistenti numeri di viaggiatori o cospicue quantità di merci, specie a grande distanza in maniera comoda, economica, ecologica, veloce e – dettaglio...

Read More

Il Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario in Sicilia, ha cambiato la rotta in peggio

A fine 2014 in molte regioni scadeva il Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario e, in quasi tutte è stato definito un “Contratto Ponte” sino al 2019/2020 e allo scadere di tale “Contratto” le Regioni dovranno bandire le gare per l’affidamento definitivo del servizio di trasporto ferroviario per 10 anni. In Sicilia invece c’è stata un’inversione di rotta sul “Contratto Ponte” la cui scadenza era prevista a fine 2020. Gli uffici regionali del Dipartimento Trasporti 4° Servizio Trasporto Ferroviario, avevano predisposto il Contratto Ponte sino al 2019/2020 con la tipologia del servizio a “catalogo” ma nell’incontro del 18...

Read More