Autore: Domenico Gattuso

Treni soppressi e bus affollati, protestano i pendolari: “Ci rivolgeremo al prefetto”.

da LA STAMPA di Domenica 18 novembre 2018 Raccolta firme nella Bassa. Ieri ancora ritardi da Arona e Domodossola La cancellazione dei convogli, peggiorata spesso dalla riduzione del numero delle carrozze, sta rendendo disagevoli i viaggi sulle tratte Mortara – Novara e Biella – Novara. I treni sulla direttrice Alessandria-Mortara-Novara gestiti da Trenord da qualche settimana sono diventati a cadenza variabile: Da almeno tre settimane – dice l’ex Consigliera Comunale di Borgolavezzaro Lara Murari – i treni provenienti da Mortara e diretti a Novara vengono soppressi a ripetizione. Il più fustigato dalle cancellazioni è il treno delle 7:15 da...

Read More

Cura dimagrante Trenord. La linea Pavia – Mortara – Vercelli è la più penalizzata: 10 convogli in meno sugli attuali 27

Da La Provincia Pavese di Mercoledì 21 novembre 2018 Mortara e la Lomellina pagheranno dazio, con meno corse dei treni, per il piano di ristrutturazione di Trenord che partirà dal 9 dicembre. Con il nuovo orario invernale spariranno 10 corse su 27 sulla Pavia – Mortara – Vercelli, mentre sulla Pavia – Torre Beretti – Alessandria verranno tolte 8 corse nei giorni feriali su 25 ed altre 5 nei festivi. Non ci saranno più i treni, ma autobus sostitutivi. Ma ci saranno anche meno corse sulla S9, la suburbana di Milano usata da centinaia di pendolari Lomellini che salgono...

Read More

Vertenza Ferrovie in Calabria. Di nuovo in piazza

di Domenico Gattuso* – Sono passati 7 anni dal primo Sit-In in piazza a Catanzaro, in cui un primo gruppo di associazioni intendeva sollecitare una mobilitazione di massa al fine di rivendicare il diritto a servizi ferroviari dignitosi, cominciando con l’acquisto e la messa in esercizio di nuovo materiale rotabile. Una iniziativa di protesta e di proposta  per affrontare la drammatica situazione del trasporto ferroviario in Calabria, sia regionale che a lunga percorrenza, rivendicando un atto di buon senso e di inversione di tendenza, a partire dall’acquisto da parte della Regione di 15 treni regionali. Numerose associazioni, movimenti, rappresentanze...

Read More

Ritardi penalizzanti una costante nel trasporto ferroviario siciliano

Premesso che abbiamo ritenuto opportuno e doveroso non prendere parte all’incontro di mercoledì 14/11/2018, presso l’assessorato regionale ai trasporti, evitando così di prendere parte alla presentazione dei nuovi orari ferroviari 2018-2019 perché ritenuta una “mera presa d’atto” di un’offerta commerciale che non condividiamo, essendo rimasta fuori buona parte delle nostre richieste e, che ancora una volta, da quando la Regione è la committente del trasporto ferroviario isolano, non tiene conto dei bisogni dell’utenza pendolare e dei territori (Ragusa, Messina-Catania-Siracusa, Catania-Caltagirone-Gela e Messina-Palermo). Fatta questa premessa desideriamo fare presente che la storia dei ritardi oramai si ripete in continuazione in...

Read More

La rinascita delle linee piemontesi passa dal potenziamento infrastrutturale

Dalle colonne del settimanale L’Ancora, ho già avuto modo di scrivere, a pagina 60 del numero datato 25 novembre 2007: Ho avuto modo di leggere l’articolo pubblicato a pagina 50 del numero di domenica 18 novembre 2007 e mi permetto di scrivere alcune osservazioni. Finalmente, s’intende utilizzare il sistema ferroviario, comprendente due linee a semplice binario, che collegano San Giuseppe di Cairo con Savona. Nell’articolo si parla di lavori vari, come la realizzazione di marciapiedi o di pensiline, ma non si fa minimamente cenno al raddoppio della linea via Altare, linea che è stata realizzata verso la fine del secondo decennio...

Read More