Autore: ciufer_basilicata

MAIL INVIATA ALLE FAL

Gentili responsabili, Il comitato dei Non pendolari di Basilicata vuole porre alla Vostra attenzione la problematica di illuminazione del sottopasso della stazione di Potenza Santa Maria. Da tempo il sottopasso di Potenza Santa Maria è oggetto di continui raid vandalici, in particolare nelle ore notturne. Per porre rimedio alla progressiva distruzione di un bene pubblico utilizzato tutto l’anno da pendolari e cittadini, chiediamo che venga predisposto un sistema di videosorveglianza. Delle telecamere piazzate in punti strategici non bloccano il ladro o il vandalo sia chiaro, diventano però un validissimo strumento di aiuto alle forze di polizia locali al fine di individuare il responsabile. Una misura di controllo e di salvaguardia del territorio che permette di individuare chi danneggia il patrimonio pubblico e affinché non resti impunito. Inoltre, ci sono giunte diverse segnalazioni circa la mancanza di adeguata illuminazione di una parte del sottopasso, dove soprattutto nelle orari serali, vi è un consistente pericolo di inciampo che potrebbe provocare incidenti nella discesa delle stesse. Tali incidenti sono stati sfiorati più volte e solo il caso ha voluto che non avessero conseguenze gravi. Tale segnalazione è stata fatta dal nostro comitato più volte da almeno un paio d’anni, e nonostante siano stati eseguiti lavori di intervento sia alla stazione che al sottopasso da parte di RFI, tale problematica continua a persistere per la porzione di sottopasso di competenza delle Fal. Vi chiediamo...

Read More

Chiusura biglietterie Trenitalia Metaponto – Maratea

La chiusura delle biglietterie di Maratea e Metaponto arriva come una doccia fredda di fine primavera e non possiamo che interpretarla come uno schiaffo alle comunità, a cui la Giunta Regionale non si è minimamente opposta. La chiusura, giustificata da Trenitalia nell’ambito di un generalizzato riassetto a livello nazionale, non tiene conto della vocazione turistica della città di Maratea e soprattutto della funzione anche di presidio di sicurezza per pendolari e viaggiatori che la presenza di una biglietteria con personale svolge. A questo punto auspichiamo una presa di posizione, non solo dei sindaci di Bernalda e Maratea, ma di tutti i parlamentari eletti nella nostra provincia, del presidente della Provincia e dei sindaci interessati, perché le due comunità continuino ad avere una biglietteria degna di una meta turistica di richiamo.     In attesa di un Suo cortese riscontro al merito, Le porgiamo i nostri saluti più cordiali Cordialità I non pendolari di Basilicata – Ciufer Basilicata Referente: Davide Mecca – 328 84 48...

Read More

Dall’abbandono al restauro: la nuova vita del carro frigo Ifms di Barile

Dall’abbandono al restauro: la nuova vita del carro frigo Ifms di Barile Uno degli ultimi rimasti se non l’unico esemplare superstite dei 598 in funzione nel 1946, potrà vivere la sua nuova vita dopo decenni di incuria. In mattinata lo storico antesignano dei carri refrigeranti HGB, è stato trasferito da Barile alle officine Trenitalia di Foligno, per essere restaurato dalla Fondazione Fs. L’obiettivo è farne un oggetto da...

Read More

Mail inviata all’ing. Pier Paolo Olla – Direzione Territoriale Commerciale Tirrenica Centro Sud di RFI Rete Ferroviaria Italiana

Mail inviata all’ing. Pier Paolo Olla – Direzione Territoriale Commerciale Tirrenica Centro Sud di RFI Rete Ferroviaria Italiana Gentile ing. Pier Paolo Olla, A Picerno, a pochi metri dalla stazione ferroviaria, un rudere spettrale è diventato un punto di attrazione per i malintenzionati. Macerie, spazzatura e masserizie accumulatesi nel corso degli anni, hanno reso questo non-luogo lo sfogatoio di qualche vandalo probabilmente in preda alla frustrazione. La struttura che un tempo ospitava personale delle FS, andrebbe abbattuta, ma contestualmente si dovrebbe valorizzare l’area. La stazione e le aiuole di pertinenza necessiterebbero di un restyling generale, di interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico (Display arrivi\partenze-biglietteria automatica) per favorire i viaggiatori e stimolare in loro l’interesse di viaggiare in treno. A chiudere il quadro desolante della stazione di Picerno la mancanza totale di servizi come sala d’attesa e servizi igienici, ovvero lo stretto indispensabile per definire una stazione ferroviaria tale. Abbiamo notato inoltre l’assenza di cestini portarifiuti presso la stazione di Bella-Muro. Gli stessi sono presenti a Picerno e Baragiano, ma non a Bella-Muro. Si prega Rfi di provvedere a colmare la suddetta mancanza e di posizionare nuovi display presso le stazioni di Picerno e Baragiano. In attesa di un Suo cortese riscontro al merito restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti e porgiamo cordiali saluti Cordialità I non pendolari di Basilicata – Ciufer Basilicata Referente: Davide Mecca –...

Read More

Cristo si è fermato a Eboli

Mentre in Campania (Come nel resto d’Italia) l’amministrazione Regionale istituisce nuovi collegamenti intermodali (Treno+Bus) per incentivare il turismo estivo del Cilento e della Costiera amalfitana, in Basilicata non viene garantito nemmeno un pullman della Sita per Monticchio. Eppure la Basilicata è una terra ricca di cose da vedere: Matera, i borghi, il Pollino, la Magna Grecia, il Vulture con le sue acque, le vigne e i castelli, la perla del Tirreno, la città che diede i natali ad...

Read More