Autore: ciufer_basilicata

Iniziative di turismo ferroviario per valorizzare il territorio della Basilicata

Egregio Presidente Vito Bardi, Vogliamo porre alla Sua attenzione delle iniziative di turismo ferroviario per valorizzare il territorio della Basilicata. Da vari anni in molte regioni italiane vengono organizzati treni speciali per le persone che desiderano conoscere una località, gustare cibi naturali, respirare aria buona, trascorrere ore di relax. Nel 2019 nella sola Lombardia circa diecimila persone hanno fatto questo genere di viaggi, in tale regione si stima che ogni euro investito in queste iniziative ne produce 10 come crescita economica del territorio coinvolto. Queste iniziative trovano molto interesse dalla stampa, televisioni e vari programmi televisivi con decine di ore dedicate anche a livello nazionale. Nell’ambito ferroviario gli operatori sono Trenitalia, per i treni con materiale ordinario, e Fondazione FS del Gruppo Ferrovie dello Stato per valorizzare il materiale ferroviario costruito nel ‘900. Per valorizzare il territorio della Basilicata proponiamo due iniziative. • IL TRENO DI SAN GERARDO “Il treno di San Gerardo” da svolgere a fine maggio 2021 in occasione dei festeggiamenti a Potenza per la Sfilata dei Turchi. Il treno Etr252 denominato Arlecchino è stato costruito alla fine degli anni ’60, stesso periodo di costruzione del Ponte Musmeci e stesso design ricco di curve e linee morbide. Il treno parte da Napoli e Salerno fino a Potenza. Il treno viene portato a Potenza Centrale sotto il Ponte Musmeci, generando una ampia quantità di materiale fotografico e video...

Read More

PASSAGGI A LIVELLO

La tragica morte della donna trentaquattrenne travolta e uccisa da un treno al passaggio a livello di Maleo, nella Bassa Lodigina, riporta alla luce le tante problematiche dell’infrastruttura ferroviaria lucana, da sempre al centro di una serie di polemiche. I passaggi a livello causano ogni anno una scia di sangue nel nostro paese e, nonostante gli appelli per incrementare la sicurezza ed evitare tragedie, continuano a mietere vittime. Da anni chiediamo di sostituire tali infrastrutture, la cui pericolosità è sotto gli occhi di tutti, con sottopassaggi o sopraelevate, ma questioni di profitto rendono più conveniente lasciare in funzione tali sistemi di passaggio obsoleti e anacronistici. A fine 2020 si contano in Basilicata 116 passaggi a livello dislocati su tutta la rete ferroviaria Regionale, un numero eccessivo che contribuisce ad incrementare rallentamenti, ritardi e incidenti. Per tale motivo chiediamo oggi a Rfi, Fal e alle Istituzioni di eliminare tutti i passaggi a livello presenti sul territorio creando percorsi alternativi o sottopassaggi per pedoni e automobilisti, tenendo presente che se per la ricostruzione del ponte di Genova sono stati sufficienti due anni, per sostituire i passaggi a livello basteranno pochi mesi. Occorre avviare una programmazione seria e lungimirante che riguardi la soppressione di tutti i PL della Regione, secondo priorità individuate dai gestori delle linee ferroviarie. Con la nuova programmazione regionale dei fondi comunitari, saranno a disposizione le risorse per eliminare...

Read More

MAIL INVIATA ALLE FAL

Gentili responsabili, Il comitato dei Non pendolari di Basilicata vuole porre alla Vostra attenzione la problematica di illuminazione del sottopasso della stazione di Potenza Santa Maria. Da tempo il sottopasso di Potenza Santa Maria è oggetto di continui raid vandalici, in particolare nelle ore notturne. Per porre rimedio alla progressiva distruzione di un bene pubblico utilizzato tutto l’anno da pendolari e cittadini, chiediamo che venga predisposto un sistema di videosorveglianza. Delle telecamere piazzate in punti strategici non bloccano il ladro o il vandalo sia chiaro, diventano però un validissimo strumento di aiuto alle forze di polizia locali al fine di individuare il responsabile. Una misura di controllo e di salvaguardia del territorio che permette di individuare chi danneggia il patrimonio pubblico e affinché non resti impunito. Inoltre, ci sono giunte diverse segnalazioni circa la mancanza di adeguata illuminazione di una parte del sottopasso, dove soprattutto nelle orari serali, vi è un consistente pericolo di inciampo che potrebbe provocare incidenti nella discesa delle stesse. Tali incidenti sono stati sfiorati più volte e solo il caso ha voluto che non avessero conseguenze gravi. Tale segnalazione è stata fatta dal nostro comitato più volte da almeno un paio d’anni, e nonostante siano stati eseguiti lavori di intervento sia alla stazione che al sottopasso da parte di RFI, tale problematica continua a persistere per la porzione di sottopasso di competenza delle Fal. Vi chiediamo...

Read More

Chiusura biglietterie Trenitalia Metaponto – Maratea

La chiusura delle biglietterie di Maratea e Metaponto arriva come una doccia fredda di fine primavera e non possiamo che interpretarla come uno schiaffo alle comunità, a cui la Giunta Regionale non si è minimamente opposta. La chiusura, giustificata da Trenitalia nell’ambito di un generalizzato riassetto a livello nazionale, non tiene conto della vocazione turistica della città di Maratea e soprattutto della funzione anche di presidio di sicurezza per pendolari e viaggiatori che la presenza di una biglietteria con personale svolge. A questo punto auspichiamo una presa di posizione, non solo dei sindaci di Bernalda e Maratea, ma di tutti i parlamentari eletti nella nostra provincia, del presidente della Provincia e dei sindaci interessati, perché le due comunità continuino ad avere una biglietteria degna di una meta turistica di richiamo.     In attesa di un Suo cortese riscontro al merito, Le porgiamo i nostri saluti più cordiali Cordialità I non pendolari di Basilicata – Ciufer Basilicata Referente: Davide Mecca – 328 84 48...

Read More

Dall’abbandono al restauro: la nuova vita del carro frigo Ifms di Barile

Dall’abbandono al restauro: la nuova vita del carro frigo Ifms di Barile Uno degli ultimi rimasti se non l’unico esemplare superstite dei 598 in funzione nel 1946, potrà vivere la sua nuova vita dopo decenni di incuria. In mattinata lo storico antesignano dei carri refrigeranti HGB, è stato trasferito da Barile alle officine Trenitalia di Foligno, per essere restaurato dalla Fondazione Fs. L’obiettivo è farne un oggetto da...

Read More